Istituzionale

Istituzionale

Breve Storia del Club

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il Club di Aprilia Cisterna è stato fondato grazie alla volontà di alcuni imprenditori locali della città di aprila, che perseguivano le stesse finalità del Rotary. Con l’aiuto dei Club padrini di Latina e Pomezia ha ricevuto la “Charta” il 14 aprile del 1994.

Il Club, nel corso degli anni, è stato presieduto da esponenti della cultura apriliana e dintorni, nonché da stimati professionisti che con la loro opera e l’aiuto dei soci che si sono avvicendati nel Club hanno saputo valorizzare le peculiarità del territorio, contribuendo anche alla diffusione dei principi di base del Rotary sintetizzati nelle cinque vie di azione.  

Le principali attività del Club, negli anni fino al 2005, si sono orientate alla realizzazione di opere infrastrutturali, quali la partecipazione alla realizzazione di pozzi d’acqua e alla fornitura di materiali di prima necessità pressi i paesi emergenti del continente africano.

In quegli anni è stato stabilito un contatto con il Club di Tunisi Belvedere, contatto che poi è sfociato in un gemellaggio e lo scambio di visite e la partecipazione del Club Aprilia - Cisterna a una attività pluriennale del Club Tunisi Belvedere volta alla realizzazione di un tratto di acquedotto per la fornitura di acqua potabile ad un quartiere periferico di Tunisi.

Dal 2005 e successivamente, con l’acuirsi della crisi economica nel nostro paese, l’attenzione del Club si è orientata verso il territorio di competenza, con la realizzazione di alcune iniziative tra cui ricordiamo l’installazione del “il volto di Cristo” realizzato da un artista locale presso una chiesa della periferia di Aprilia,   il finanziamento per la pavimentazione della sede dell’associazione ONLUS “Raggio di Sole” e l’acquisto di una vettura per il trasporto disabili.

A partire dal 2013  l’attenzione del Club si è orientata verso il territorio di competenza  e la maggiore attenzione e le principali attività di service hanno riguardato:

  • Salute e prevenzione sanitaria
  • Sport
  • Green
  • Supporto alle politiche attive per il lavoro dei giovani

Affianco a queste attività il club ha svolto:

  • varie conviviali con relatore su svariati argomenti: economici, legali, occupazionali, storici, scientifici, letterari, poetici, formazione rotariana ed altro;
  • interclub con uno o più relatori o semplicemente con la presenza dei soci di vari club per rinsaldare i rapporti di amicizia e stima reciproca.

Consiglio Direttivo A.R. 2018-2019

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

Consiglio Direttivo A.R. 2018-2019

 

Presidente Cinzia Bersani
Past President Roberto Grassi
Vicepresidente Arturo Cianciosi
Presidente Incoming Mario Gentili
Prefetto Maria Ferrante
Segretario Paolo Puccini
Tesoriere Antonio Vecchi
Consigliere Elra Liebenberg
Consigliere Stefano Zevini

La Fondazione Rotary trasforma le tue donazioni in progetti

che cambiano vite a livello locale e internazionale.

Durante gli ultimi 100 anni, la Fondazione ha spento 3 miliardi di dollari per progetti sostenibili e capaci di cambiare in meglio la qualità della vita.

Grazie al tuo aiuto noi possiamo migliorare la qualità della vita nella tua comunità e in tutto il mondo.

Perché donare alla Fondazione Rotary?

La tua donazione fa la differenza per coloro che hanno maggiore bisogno del nostro aiuto. Oltre il 90 per cento delle donazioni va direttamente al sostegno dei nostri progetti di service in tutto il mondo. 

Come vengono impiegati i fondi delle donazioni dalla Fondazione Rotary?

I nostri 35.000 club svolgono progetti di service sostenibili nelle nostre sei cause principali. Grazie alle tue donazioni siamo riusciti ad eliminare il 99,9 per cento dei casi di polio. Inoltre, le tue donazioni ci consentono di continuare a elargire fondi per finanziare la formazione dei futuri edificatori di pace, fornire accesso all’acqua potabile e rafforzare le economie locali.

Qual è l’impatto che può avere una donazione?

Può servire per salvare una vita! Si può proteggere un bambino dalla possibilità di contrarre la polio con soli 60 centesimi di dollaro. I nostri partner poi rendono l’impatto ancora maggiore. Ad esempio, per ogni dollaro impegnato dal Rotary a favore dell’eradicazione della polio, la Bill & Melinda Gates Foundation appronta 2 dollari aggiuntivi.

Struttura finanziaria

La Fondazione Rotary è strutturata come un’organizzazione di beneficenza pubblica che opera esclusivamente per scopi benefici ed è governata da un Consiglio di Amministratori. Le operazioni del Rotary International, un’organizzazione composta da soci volontari, sono supervisionate dal Consiglio centrale del RI.

La sede centrale del Rotary International e della Fondazione Rotary si trova a Evanston, Illinois, USA. Esistono poi fondazioni associate in Australia, Brasile, Canada, Germania, India, Giappone e Regno Unito.

Governatore 2018 2019 Patrizia Cardone

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Patrizia cardone è il nuovo Governatore del distretto Rotary 2018  per l'anno rotariano 2018-2019

Vive a Roma ed è sposata con l’arch. Giovanni Di Lullo (rotariano del Club Roma Quirinale).

Ha conseguito la Laurea in Architettura presso La Sapienza di Roma.

È stata iscritta all’Ordine degli Architetti. Dopo la laurea ha iniziato l'attività di libera professione con incarichi di progettazione oltre ad interessarsi del settore arredamento d’interni.

Dal 1979 ha altresì intrapreso la carriera di scenografo che l'ha vista impegnata come Scenografo della RAI presso il “Centro di Produzione TV di ROMA”.

Ha progettato e diretto la realizzazione e il montaggio di ambientazioni, scene e arredi di qualsiasi tipo e complessità in produzioni televisive di programmi di intrattenimento, programmi educativi e giornalistici e di prima serata, produzioni cinematografiche e spot pubblicitari. Ha progettato oltre 200 produzioni e molti dei relativi arredamenti.

All’inizio dell’attività ha collaborato tra l'altro con alcuni Maestri della scenografia come Veniero Colasanti e con Miscia Scandella per il film di Antonioni "L'Aquila a due teste" e con importanti scenografi televisivi come Del Greco, Aragno per trasmissioni come: “Domenica In”, “Niente paura siamo italiani” e “Doc” di Renzo Arbore, “Jeans” con Fabio Fazio, “Miss Italia”, “Linea rovente” e “Radio Londra”di Ferrara.

In qualità di scenografo titolare ha firmato dal 1994, tra l’altro, le scene e l’arredamento di trasmissioni come: “UnoMattina” per 8 anni di programmazione, “Italia mia benché” per 7 anni, “Italia allo Specchio” per 5 anni, ‘’Italia sul 2’’ per 5 anni “Videozorro” di Oliviero Bhea, “Alle cinque della sera” con Marta Flavi. Ha lavorato con professionisti dello spettacolo come Renzo Arbore, Antonella Clerici, Franco Di Mare, Luca Giurato, Paola Saluzzi, Monica Maggioni (oggi pres. RAI) Bruno Guerri e Michele Mirabella.

Ha realizzato scene per trasmissioni giornalistiche tra cui TG1 Mattina, TGS, RAI Sport, Programmi per i Servizi Parlamentari, per RAI Educational, per “RAI International NEWS”, per “Speciali TG1”   “Occhio alle spesa”, “Orizzonti di vita”, “Storie di salute” e un innovativo Studio per telegiornali.

E ancora le Partite del cuore-talk show di RAI1 passando dall’Olimpico di Roma, al Comunale di Firenze.

Il tutto in collaborazione con professionisti dell’informazione come Carlo Rossella, Antonio Spinosa, Gianfranco de Laurentis, Alain Friedman, Italo Moscati, Antonio Di Pietro, e Bruno Vespa.

L’Emittente araba “Abu Dhabi TV” nell’anno 2000 l’ha invitata a ideare l’impianto scenografico della trasmissione “Good morning”, format generalista ideato e condotto da anchorman dell’emittente stessa.

Le ultime ideazioni realizzate: la “Convention RAI Pubblicità” nello storico Teatro delle Vittorie, il Premio “David di Donatello” e “Tutti a scuola”, impianti scenografici realizzati per tre anni consecutivi  nel Cortile d’onore del Quirinale per il tradizionale “saluto agli studenti” del Presidente della Repubblica Napolitano.

Ha ricevuto il Premio Professionalità nel 2009 conferito dal Club Rotary di Bisceglie.

Nel 2016 è stata insignita del premio internazionale Standout Women Award 2016

Da oltre 25 anni è impegnata in attività associative a favore della crescita e dell’affermazione delle donne organizzando numerosissime conferenze e tavole rotonde.

Dal 1991 al 2000 socia della Federazione donne, arti, professioni, affari, - FIDAPA - Sezione di Roma di cui è presidente nel biennio 1995-97.

Dal dicembre 1998 fondatrice e organizzatrice della Commissione interassociativa per la deontologia nell’Associazionismo. La Commissione è autrice del primo Codice deontologico dell’Associazionismo, presentato al Senato nel 2000.

È membro fondatore del “Movimento per il merito” e ha ricevuto il Premio dal Ministero Solidarietà Sociale, dal titolo : “Solidarietà è una parola al femminile”.

Nel 2000 la rivista mensile “Luna” la mette fra le 3000 donne che più contano in Italia.

Entra nel Rotary Club Roma Est nel 2001 cooptata dall’Avv. Aldo Ferretti

Nel 2009-2010 ha rivestito la carica di Presidente, anno del 50° anniversario del Club.

Ha organizzato tre RYLA su Leadership, Nuove professioni e Comunicazione.

Ha partecipato innumerevoli seminari e forum distrettuali, Assemblee distrettuali, Congressi distrettuali. Ha partecipato all’Institute di Milano e di Montpellier e alla Convention di Toronto.

E’ stata membro di Commissioni distrettuali Comunicazione, Eventi, Progetti.

Dal 2011 Presidente della Commissione interdistrettuale Legalità e Cultura dell’Etica che promuove annualmente il Bando di concorso per scuole italiane su temi di legalità. L’iniziativa ha raggiunto il sostegno dei 13 Distretti italiani ed ha coinvolto, negli anni, circa 700 club. La Commissione ha ricevuto nel 2012, per l’attività svolta, la Menzione speciale del Premio “Vincenzo Dona” dell’Unione Nazionale Consumatori.

Prefetto distrettuale dell’Area di Roma per tre anni ha curato tra l’altro le visite dei Presidenti Internazionali: Banerjee, Tanaka e Burton. Ha collaborato ai Rotary Day realizzati al Colosseo, Fontana di Trevi e Campidoglio. Assistente del Governatore di quattro Club romani per due anni.

È insignita di Paul Harris Fellow a 3 rubini. E’ benefattrice della Rotary Foundation.

Ha ricevuto numerosi District Governor’s Citation e Premi distrettuali per servizio svolto a favore della R.F.

Ha scritto numerosi  articoli che sono stati pubblicati su Rotary, Voce del Rotary e su Paul.

Nel periodo di attività associativa ha organizzato oltre 300 manifestazioni che hanno portato ai Club importanti ospiti e successive adesioni. Le più significative: i 7 Forum sulla  legalità con oltre 60 relatori e 3000 presenze; la Serata evento “Distretto 188” con la partecipazione  a Castel Sant’Angelo di 3 Distretti, 20 relatori, 600 presenze e infine il service internazionale con il Distretto 2451 a favore dell’Ospedale italiano del Cairo partecipato da 7 club e 160 persone di cui 120 soci in trasferta dall’Italia.

Presidente 2018 - 2019 Barry Rassin

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Barry Rassin, del Rotary club di East Nassau, New Providence, Bahamas, è il Presidente del Rotary International per l’anno 2018/2019.

Come Presidente, Rassin intende rafforzare la nostra immagine pubblica e l’uso  dei tool digitali per massimizzare la portata del Rotary: “Coloro che conoscono il buon operato svolto dai Rotary club vorranno farne parte, e noi dobbiamo trovare nuovi modelli di affiliazione che consentano la partecipazione agli interessati della nostra missione. Con la maggiore consapevolezza del Rotary tra il pubblico, potremo attrarre altri individui che desiderano fare parte e sostenere la nostra organizzazione che riesce a realizzare così tanto in tutto il mondo”.

Rassin ha ottenuto un MBA in amministrazione sanitaria e ospedaliera dalla University of Florida, ed è First Fellow of the American College of Healthcare Executives nelle Bahamas. È andato in pensione da poco tempo, dopo 37 anni come presidente del Doctors Hospital Health System, dove continua a ricoprire l’incarico di consulente. Membro da lungo tempo dell’American Hospital Association, Rassin ha ricoperto incarichi in vari Consigli direttivi, incluso il Quality Council of the Bahamas, Health Education Council e la Employer’s Confederation.

Rotariano dal 1980, Rassin ha ricoperto vari incarichi nel Rotary: Consigliere RI, vice presidente del CdA della Fondazione Rotary, ex istruttore del RI e assistente del Presidente RI 2015/2016, K.R. Ravindran.

È insignito del Premio Servire al di sopra di ogni interesse personale, il più alto riconoscimento del Rotary, e ha ottenuto molteplici riconoscimenti umanitari per il suo impegno alla guida dei soccorsi ad Haiti dopo il terremoto del 2010. Rassin e sua moglie Esther sono Grandi donatori e Benefattori della Fondazione Rotary.

La nomina di Rassin segue il decesso di Sam F. Owori lo scorso luglio, appena due settimane dopo aver assunto l'incarico di Presidente eletto del Rotary International.